TESTIMONIES GYROPHENE Whirling Dervishes

Ho sentito una colonna di energia che si è messa a salire di colpo dal basso della colonna vertebrale dal momento in cui la sedia si è fermata. Questa energia è salita fino al cranio, poi l’ha riempito come una mezza sfera capovolta. Allora l’energia è uscita dal mio 3° occhio. E’ stato allora come se avessi un radar che individuava tutta questa colonna di energia. Sentivo questa energia in me e nello stesso tempo la visualizzavo come spettatore. Ero nel nero totale, tutte le luci spente. Vedevo tutto quello che succedeva nella stanza. Vedevo questo raggio che esplorava come un radar girando tutto intorno all’asse del mio corpo. Sentivo tutto quello che questo raggio incontrava nella sua rotazione.

Alain R. – Francia

Awakening kundalini picture 1Awakening Kundalini picture 2Awakening Kundalini picture 3Awakening Kundalini picture 4

Essendo attratto dalle danze dei Dervisci Rotanti, in vista della realizzazione del mio io supremo, e dopo aver studiato coscienziosamente il libro del Dottor Lefebure « Fosfenismo e Dervisci Rotanti », in base alle vostre preziose indicazioni mi sono costruito una sedia rotante per attivare ancora di più il Girofene.
Vorrei dirvi quanto avete visto giusto, i risultati sono molto più potenti di quelli ottenuti con la semplice danza dei Dervisci. Non so se esiste un’esperienza più profonda di quella di comunicare con le forze del cosmo ma, nell’attesa, per il momento ho finalmente trovato una via vera di investigazione diretta che mi permette di realizzarmi completamente.

Questo può sembrare un bricolage grossolano, ma è terribilmente efficace. In più, una volta piegata, la mia sedia rotante non occupa spazio.
Il motore a velocità regolabile permette di girare nei due sensi per fare delle sedute equilibrate come indica il dottor Lefebure.
Con i miei più vivi ringraziamenti.

Denis LR. – Francia

Danza del derviscio rotante: con le mani e le braccia tese, mi concentro sulla sommità della testa. Sto ruotando su me stesso, usando il mio piede sinistro come perno …
Quando mi fermo, i cerchi escono dalla parte superiore della mia testa ogni secondo, ruotando nella stessa direzione del mio corpo. Quando ruoto, il punto di concentrazione rallenta. Quando mi fermo, ruota, si alza più lentamente, passa dalla sommità della testa prendendo velocità, andando sempre più veloce. Ad una certa altezza, il punto esplode con forza. Poi sento la stessa energia che ho descritto prima nelle mie mani e sembra che il fluido tocchi il suolo. Pochi minuti dopo, sento una musica piacevole nella mia testa, che dura per un breve momento.
Posso ritrovare quella musica facilmente. Posso attivarlo concentrandomi sull’interno della mia testa.

André M.

Ruoto per 3 ore di fila senza fare pause: poi decido di fare un fosfene, per osservare gli effetti che la rotazione avrebbe su di esso. Supera l’asse mediano del mio campo visivo e si muove nella stessa direzione della rotazione fisica. Il fosfene impiega circa otto ore per sostituirsi sull’asse mediano. Continuerò a sperimentare su questo argomento. Mi chiedo se praticare le rotazioni solo per trenta minuti sarebbe effettivamente più vantaggioso.
Da un punto di vista spirituale, ho provato una sensazione di contatto molto intensa con il Mondo Invisibile; anche se non stavo cercando di produrre una simile reazione. Quando mi sono fermato, dopo aver praticato per tre ore, sono rimasto in uno stato di calma interiore, inginocchiato. Poi ho sentito chiaramente una mano appoggiata sulla mia testa, un po ‘più indietro. Ho aperto gli occhi e mi sono voltato, non c’era nessuno. Pensavo davvero che ci fosse qualcuno, una persona fisica che mi ha toccato. Poi, quando chiudo gli occhi, mi sono sentito improvvisamente trascinato fuori dal mio corpo e mi sono ritrovato nel Cosmo. Per tre ore ho sperimentato sensazioni e percezioni che mi richiederebbero un intero libro per descrivere. Non ho mai pensato che potessero esistere tali percezioni. Intendo esercitarmi assiduamente con il girascopio per mantenere questi meravigliosi fenomeni.

Jean-Michel H.

Ieri sera ho fatto la mia sessione serale con il Gyrascope (pratico anche un’altra sessione durante il giorno). Ho associato il mantra ‘kikiki’ al ritmo di 1/6 di secondo. Da un mese e mezzo pratico anche i dondolamenti della testa, le tensioni statiche e l’esercizio della convergenza oculare, per un totale di tre ore al giorno.
Durante la notte, sono stato svegliato da un movimento di rotazione. Ho avuto l’impressione di essere stato strappato dal letto e di aver eseguito una rotazione completa su me stesso, come un cavatappi. Il fenomeno era potente, ero completamente passivo.
La rotazione completa è durata quattro secondi e mi sono svegliato subito.
Ho anche esperienze sempre più sorprendenti:
– Ho fatto il primo sogno lucido della mia vita, un mese fa. Un’esperienza incredibile che vorrei che tutti potessero vivere. Ho volato in linea retta come Superman verso il Sole e Saturno.
– Tre sogni di volo.
– Un’illuminazione progressiva, come se qualcuno avesse acceso le luci nella stanza, tre volte.
– E ora, quella rotazione su me stesso, tanto sconcertante quanto potente …
Devo dire che, all’inizio, ero scettico sul metodo. Mi sono detto che l’avrei testato per vedere com’era. Ho sempre più l’impressione di essermi imbattuto in qualcosa di potente.

Benjamin

Negli ultimi tre mesi ho fatto tre sogni durante i quali tutto il mio corpo ruotava su se stesso. Siccome è insolito nei miei sogni, ho immediatamente concentrato la mia coscienza di quel “nuovo fenomeno” e ho fatto così un sogno lucido. Ho preso la posizione dei Dervisci Rotanti per ruotare ancora più velocemente. Nell’ultimo sogno ho deciso di usare la rotazione per salire in “levitazione” e per decollare come un razzo verso il sole.
Nonostante l’alta velocità, ho raggiunto il mio obiettivo.

Carlito

Mi sveglio intorno alle 3:30 del mattino e, non potendo riaddormentarmi, mi sdraio sulla schiena e cerco di rilassarmi … Dopo un po ‘, sento una sorta di’ onda ‘nel mio corpo … minuti, ripeto la frase ‘Ora esco dal corpo’, seguendo un ritmo mentale antero-posteriore e laterale di circa due secondi …
Pochi istanti dopo, sento una specie di breve ronzio e ho la sensazione di essere in piedi. Siccome non vedo niente, mi concentro sul vedere e penso al soggiorno. Immediatamente, mi ritrovo lì e la stanza è piena di luce. La differenza tra le mie altre esperienze fuori dal corpo è che, questa volta, i miei movimenti sono istantanei (“Ci penso e ci sono”).
Cerco di trovare il mio gatto ma non lo trovo. Torno in camera da letto e mi ritrovo sdraiato sulla schiena, anche se leggermente sopra il mio corpo fisico (stavo pensando al soffitto in quel momento).
Comincio a immaginare di ruotare (come se fossi sdraiato su un grande girascopio, in senso orario). Sul soffitto le forme (che chiamerei geometriche, piene di colori) iniziano a ruotare in un movimento che traccia una sorta di cerchio (sento la sensazione di girarsi ed è davvero piacevole e sembra che, ancora, il ritmo avviene spontaneamente al ritmo di una rotazione ogni due secondi …)
Ad un certo punto, ho perso la percezione visiva dell’astrale e, nonostante alcuni suggerimenti, non è tornata. Quindi, mi sono detto che non aveva molta importanza e ho iniziato a usare il mio senso del tatto per sentire il mio ambiente. Ho sentito il muro dietro di me e ho iniziato a immergervi la mano. Potrei passare facilmente attraverso il muro, come se fosse diventato una pasta molto morbida. Poi ci ho anche immerso la testa. Le sensazioni erano davvero speciali …
Alla fine, mi sono sdraiato sulla schiena contro il corpo fisico della mia ragazza (che era sdraiata sulla schiena). Potevo sentire molto bene il suo corpo fisico sotto il mio corpo astrale e ho deciso di lasciarmi cadere dentro di lei. È iniziata una caduta senza fine, ma non è stata affatto spiacevole, anzi …
Fu così che finì l’esperienza …

Ph.